Non torno subito di Lisa Agosti

IMG_20180611_142236_781《Eppure ora so cosa c’è fuori. Ne ho assaggiato un morso appena. Posso davvero dimenticarmene? Ora che ho conosciuto il mare, posso davvero far finta che non esista? O val la pena di rischiare tutto, pur di rivederlo?》

Quando Mira si è candidata alle selezioni per lavorare al Torno Subito, sogno che lei e la sua migliore amica Frida coltivano da quando sono piccole, non avrebbe mai immaginato che il colloquio conoscitivo si sarebbe svolto direttamente a Jaguaribe, in Brasile, dove vive la proprietaria dell’azienda di gioielli Araujo, Nega, tanto  famosa da essere disseminata in ogni parte del mondo. Al suo fianco, c’è Isabel un’avvenente ragazza ispano-brasiliana che fa carte false per ottenere l’incarico. La signora Nega, però, vuole assolutamente entrambe!.. anche se non è ancora tempo di far ritorno in Italia. L’elegante e suadente matrona brasiliana, infatti, ha una giovane figlia, Cece, che non vuol saperne dei soldi, e fa follie in Honduras. Chiede loro di trovarla affinché possa firmare un documento con il quale avrebbe ceduto a tutti gli effetti la gestione del negozio italiano alle due aspiranti gioielliere. Così sono nuovamente su un aereo dirette sull’Isola di Socorro, dove l’esuberante Cece, tra un divertimento e l’altro, vive, facendo ogni giorno la spola fra quest’isola e quella più piccola di Tranquìla, dove lavora. In questo paradiso sperduto vigono le tre false verità responsabili di far trascorrere a Mira i giorni più entusiasmanti ed eccitanti della sicura e monotona vita fino ad allora condotta: beve fino a capitolare, partecipa ad affascinanti lezioni di sub e continua a filtrare con il bello ed enigmatico Gabo, miglior amico di Cece, stranamente presente anche a Jaguaribe. Al contrario, Isabel è, inspegabilmente di umore nero.. e molto presto la sua futura collega capirà il perché. Mentre intrecci misteriosi si fanno largo e pian piano trovano risposta, Giangi, l’ex, traditore, della nostra protagonista torna ovviamente a farsi vivo. Cece ha finalmente firmato, quindi, è decisamente ora di tornare in Italia per  riprendersi il suo uomo, la sua casa e iniziare una nuova esperienza lavorativa da favola. Far ritorno a Pernovo, però, non ha lo stesso sapore di prima. Pochi giorni di totale libertà e divertimento hanno cambiato irrimediabilmente la giovane donna che si trova direttamente coinvolta negli intrecci della famiglia di Santo Vergata, i quali verranno sciolti solo grazie al ritrovamento di una scatola.
Il primo romanzo di Lisa Agosti è un racconto da leggere tutto d’un fiato, che ti costringe ad andare avanti per saperne di più, per dare risposta a tutti i segreti che si celano dietro le vite di queste donne inspiegabilmente accomunate fra di loro. Lo stile frizzante e fresco dell’autrice rende questo libro divertente e perfetto da leggere in spiaggia. Sì, perché è l’oceano a fare da sfondo alle avventure di Mira: meravigliosi scenari esotici solleticano la mia fantasia e mi invogliano a lasciare tutto e partire!
Pagina dopo pagina, è salito in me un irrefrenabile senso di libertà, di gioia e vita. L’inaspettato viaggio di Mira mi fa venire una gran voglia di stravolgere la mia quotidianità, di vedere cosa c’è oltre i confini di ciò che mi è famigliare, di buttarmi a capofitto in qualcosa di nuovo senza alcuna paura: di vivere! Non è mai troppo tardi per farlo!, perché a vida começa todos os dias!

Annunci

4 pensieri su “Non torno subito di Lisa Agosti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...